Guida Sinottica al Filo del Rasoio

Devo un ringraziamento all’utente Cesare il quale, commentando il precedente articolo, mi ha fatto notare che, considerato il rilevante numero di articoli presenti sul blog nonché il fatto che molti di questi trattino argomenti diversi, per il lettore interessato alle tematiche strettamente inerenti al percorso di autoconoscenza descritto dal Filo del Rasoio, diventa difficile avere una visione d’insieme.

Perciò, mi sono risolto a costruire questa piccola guida sinottica, costituita sostanzialmente da una tabella nella quale sono riportati in ordine crescente di data di pubblicazione tutti gli articoli strettamente inerenti alla descrizione proposta dal Filo del Rasoio. Ogni titolo è linkato e corredato da una brevissima descrizione degli argomenti principali trattati dall’articolo.

In ogni caso, i testi fondamentali dai quali partire sono due saggi, in formato .pdf, scaricabili dalla sezione download, dal titolo: Teologia della Liberazione e Keter. Stanno nella sezione download poiché troppo ponderosi per essere postati in forma di articoli. Certo, avrei potuto dividerli in più parti, ma ho notato che quando l’ho fatto (ad esempio, con L’Arte dell’Agguato), la seconda parte ha avuto un numero di accessi assai inferiore alla prima.

***

N. TITOLO

DATA

ARGOMENTO

1 Stato Terzo ed Eversione 26/01/2016

Descrive il mutamento di prospettiva necessario alla comprensione dello scopo del Filo del Rasoio.

2 La Chiave di Volta 08/02/2016

Propedeutico alla comprensione della reale natura delle Chiavi Biologiche.

3 Danza Folle e Momento Agente 13/02/2016

L’individuo descritto come Momento Agente.

4 Il Potere Creativo 19/02/2016

Il Potere Creativo appartiene a noi e a nessun altro.

5 Coscienza Creatrice e Consapevolezza 21/02/2016

La Coscienza Creatrice è il fondamento dal quale è necessario partire per comprendere lo Scopo perseguito dal Filo del Rasoio.

6 Another Day, Another Chance 28/05/2016

È introdotta per la prima volta la definizione di Gregge Monadico, nonché di Grande Ottava della Consapevolezza (GOC). Infine, è fornita la descrizione del rapporto di simbiosi mutualistica fra la Parte Immortale e la Parte Mortale.

7 L’Ultimo Paradigma 03/10/2016

I tre cervelli (la Triade). I sei Salti Evolutivi che hanno preceduto il settimo, ossia quello al quale ormai siamo giunti. Il problema dell’elisione del Sé.

8 Quantum Jump 30/10/2016

Il Last Universal Common Ancestor (LUCA). La storia dell’uomo come storia della consapevolezza. Il diagramma dello sviluppo della consapevolezza.

9 K 13/11/2016

Descrive la presenza interferente che le chiavi Biologiche hanno portato dentro i primati.

10 Il Filo del Rasoio 19/11/2016

Questo è, da solo, un sunto del Filo poiché lo descrive interamente, anche se a grandissime linee.

11 Medusa 29/12/2016

Qui c’è la descrizione specifica di come ogni individuo usa il potere creativo.

12 Parassitismo Psichico 10/02/2017

Descrizione fondamentale della realtà parassita. Cos’è, perché esiste, come si manifesta e perché sul Filo è considerata un fattore del tutto negativo.

13 Il Campo Endecadimensionale 16/05/2017

Qui è descritto il Macrososmo. Conoscenza fondamentale se si parte dal principio “in alto come in basso”.

14 L’Arte dell’Agguato 02/06/2017 Testo fondamentale
15 L’Arte dell’Agguato – Psicodinamica 12/06/2017 Testo fondamentale
16 Teoria dei Campi Psichici 10/07/2017

Altro testo molto importante per comprendere il funzionamento della macchina umana. Cristallizzazione e manipolazione dei Campi Psichici individuali e in forma di Eggregore.

17 Eros e Thanatos 11/08/2017

Introduzione del concetto di Mescola. Descrizione della dinamica di Eros.

18 La Chiusura del Cerchio 25/09/2017

Descrizione della dinamica di Thanatos.

19 Anima 29/10/2017

Limitatissima descrizione della nostra Parte Immortale. Eziologia delle c.d. parasonnie. Introduzione del concetto di nerezza della Parte Immortale.

20 Il Doppio Mnestico 20/11/2017

Testo fondamentale. Illustra il DM descrivendone le suggestioni e i pericoli.

21 Il Doppio Mnestico – Seconda Parte 16/12/2017

Testo fondamentale. Illustra il DM descrivendone le suggestioni e i pericoli.

22 Spostamenti del Punto d’Unione 25/12/2017

Lettura complessa ma utile a chi voglia comprendere la dinamica che regola gli spostamenti del PU.

23 Smontare il Mistero della Percezione 15/01/2018

Descrive il processo percettivo e i modi per destrutturarlo.

24 Dialogo Interno 02/04/2018 Descrive il concetto di pulsione ibrida. L’ibridazione delle pulsioni è il motore del nostro dialogo interno.
25 Karma – Il Tocco del Vuoto 15/04/2018

Ripresa del concetto di Karma, fondamentale nella formazione dei c.d. Nuclei Alogeni.

26 Le Chiavi Biologiche 23/04/2018

Una descrizione avanzata delle Chiavi Biologiche

 

27 Gregge Monadico – Il Genio 30/04/2018

Il Genio e l’accesso al Doppio Mnestico. Introduzione ai Nuclei Alogeni

28 Nuclei Alogeni 07/05/2018

Cosa sono e cosa fanno i Nuclei Alogeni

29 Da Questa Parte Del Muro 09/05/2018

Ancora sui Nuceli Alogeni. Tipologie. NA distruttivi.

30 Eziologia delle Psicosi 06/07/2018

Cosa sono le psicosi. Come e perché nascono. Relazione con i NA. Il Killer di Aurora. Billy Milligan.

31 The Monadic Cloud 14/07/2018

Proposta di una nuova e più astratta descrizione della Parte Immortale. Il Filo del Rasoio come punto d’equilibrio fra il Nulla e la follia.

32 L’Unione 17/07/2018

Il fine unico e vero dell’intero Lavoro.

33 In Alto Come In Basso? 24/09/2018

Epilogo.

34 Il Volto della GOC 24/11/2018

Il tempo stringe.

35 L’Orizzonte degli Eventi 03/12/2018

La differenza (drammatica) fra sognatori e cacciatori.

36 Psichìmia 16/12/2018

Alchìmia del Terzo Millennio.

37 TrogoAutoEgoCrat 02/01/2019

Tratta dell’identificazione fra Io Osservatore ed Ego.

38 Chiarimenti 03/01/2019

Chiarimenti.

39 Un Paio Di Notti Fa 21/01/2019

I segnali della completa disidentificazione egoica.

40 L’Immortale 31/01/2019

Come nasce un Immortale.

41 Breve Storia dei Nuclei Alogeni 06/03/2019

Breve Storia dei Nuclei Alogeni

42 The Fire From Within 09/03/2019

La tecnica che genera l’Unione

43 Lilith 27/03/2019

Breve storia dell’archetipo

44 Zero Point Energy 28/04/2019

Il punto filosofico

45 Il Qui e Ora 31/07/2019

Il punto filosofico

46 Elohim 05/03/2020

La teoria dei NA applicata agli Elohim

47 Elyon 05/03/2020

La teoria dei NA applicata agli Elohim

48 Nuclei Alogeni – Struttura 13/03/2020

Struttura interna dei Nuclei Alogeni

49 La Giostra 07/04/2020

Chiarimenti sull’uso dell’Agguato

50 Nuclei Alogeni ed Evoluzione 16/04/2020

Sui Nuclei Alogeni

51 Nuclei Alogeni di Specie e di Dominio 22/04/2020

Sui Nuclei Alogeni

52 Ego-Atanor 22/04/2020

Psichimia

53 La Conoscenza del Bene e del Male 11/05/2020

Il bene e il male sul Filo del Rasoio

54 GOC 21/05/2020

Cos’è realmente la GOC

“Fuori catalogo”, inoltre, vorrei segnalare:

  • Ottava Ascendente (Portante) – Gestione che, pur non proponendo una descrizione di un aspetto teorico, realizza uno strumento pratico grazie al quale il singolo individuo può monitorare da solo le propre “ottave di Lavoro”;
  • La c.d. Saga degli Immortali, una serie di nove articoli il primo dei quali dal titoli Gli Immortali.
27 Likes

4 Risposte a “Guida Sinottica al Filo del Rasoio”

  1. Nooo. Troppo buono! Ora che mi accingevo a fare la ricerchina, uno per uno, dei post segnalatimi con risposta personale, ecco che trovo i link.
    Non sarai mica un Lucano? Che è l’ulteriore cosa che potrei voler dalla vita.
    Naturalmente a suo tempo ho letto anche la teologia della liberazione di cui ho realizzato una dispensina cartacea e Keter di cui non ho realizzato la dispensina. Se ne consiglia una (ri) lettura prima di quella dei vari post o non è fondamentale e si può attingervi al bisogno? Stavolta grazie è poco!

    1. 😀 Keter è fondamentale, mai riletto abbastanza 😀

      A parte la celia, mi sono reso conto che si trattava di un lavoro più che necessario. Ancora grazie per avermi scosso dal torpore 😛

  2. Date a Cesare quel che è di Cesare.
    (A scuola insegnano così)

    Ma in fin dei conti, a chi serve l’immortalità? Quando il tempo non esiste che nella nostra testa.

    E sapendo ciò, a chi interessa ancora lottare per sintetizzare la pietra, quando quella pietra sarebbe poi il nulla assoluto dei nulla. Nessuno la cercherebbe se lo sapesse, un autoinganno per darsi una mossa a capire la contemporaneità, è quell’oasi nel deserto che attrae e sospinge di un altro passo e un altro passo, per infine capire che bastava schiaffeggiarsi da soli davanti allo specchio, nel proprio intimo e amorevole compiacimento.

    Ma senza un obbiettivo sembra impossibile spostarsi, per cui l’obbiettivo degli obbiettivi dovrebbe essere proprio questo : andare avanti (e indietro) con la consapevolezza di non essere (niente e) nessuno (“degno” di partecipare alla manifestazione fisica ad libitum) ma con questa idea si finisce dall’altra parte della barricata, quel posto dove ignori totalmente il pericolo, e qui la bella farfalla finisce nella rete.

    Quand’anche si dovesse avere (carta alla mano) la prova di una qualsivoglia metodologia che possa rendere immortali sarebbe sempre un inganno, ma d’altronde cercare rimedio per qualcosa che ancora (personalmente) non (mi) è accaduto (cioè morire) non è un’altra follia?

    Per chi lo si farebbe allora?
    Per la mamma? Per la sorella? Per l’anima gemella? Per i poveracci che verranno dopo ?O per i poveracci che sono venuti prima (e hanno messo la pulce nell’orecchio) O solo per sè stessi?

    A chi diavolo serve il dominio del tempo se poi i mezzi per attraversare lo spazio non ce li ha? (Non ce li ha vero???)

    La trascendenza è l’evoluzione della sofferenza, perché a nessuno piace soffrire e farebbe di tutto per evitarlo (in)consapevolmente, e l’accettazione è il miglior modo per non soffrire.
    Oppure c’è anche chi se la prende tutta quella sofferenza e ci scrive un libro, ma quindi la sofferenza fa bene? E ancora a chi fa bene? A chi scrive o a chi legge? E importante che faccia bene? Ahiahiahi

    Doc, veramente scusa.

  3. Di cosa ti dovresti scusare? Vedi, forse il problema è che hai letto qui e là e ti sono sfuggiti un paio di punti centrali. A partire dal più centrale di tutti: lo Scopo. L’immortalità senza scopo è pura follia. Tuttavia, il Filo uno Scopo ce l’ha. Non starò a riscrivertelo qui perchè l’ho ripetuto più volte nei miei scritti. Uno degli ultimi è il seguente: https://honros.wordpress.com/2018/05/07/nuclei-alogeni/.

    Se, poi, vuoi goderti un’ipotesi descrittiva su un percorso possibile (o, almeno, pensabile) per la realizzazione di questo Scopo, leggiti la saga degli Immortali. Sono otto articoli il primo dei quali è il seguente: https://honros.wordpress.com/2016/04/26/gli-immortali/. Gli altri li trovi di seguito. Basta cercare 🙂

I commenti sono chiusi.